I turisti genovesi dirottati verso Marsa Alam

(...) nella giornata di oggi «alcuni voli per favorire il rientro anticipato dei clienti del Ghazala».
«Le partenze dei clienti da aeroporti italiani previste per oggi e domani e di lunedì sono state annullate e stiamo provvedendo con le riprotezioni su altre destinazioni -
continua il comunicato Columbus - gli aeromobili in partenza oggi da Brescia, Milano Malpensa e Roma Fiumicino partiranno vuoti e opereranno regolarmente per consentire il rientro dei passeggeri in loco come da programma di viaggio previsto prima dell'evento. Tutto il personale in loco e nella sede di Genova si sta prodigando per assistere i clienti in loco e per fornire le informazioni necessarie».
La Narcise Boccadoro viaggi di Genova ha una cinquantina di clienti a Sharm El Sheik. La maggior parte sono partiti la scorsa settimana e stanno tutti bene.
«I rientri sono previsti oggi e domani - spiegano alla Boccadoro - i turisti alloggiano al Laguna Vista, Sheraton e Francorosso club, relativamente lontani da dove sono avvenute le esplosioni. Ci siamo messi in contatto con i tour operator e abbiamo ricevuto rassicurazioni che non ci sono feriti. Purtroppo non siamo riusciti a telefonare ad alcuni clienti direttamente. Non è facile mettersi in comunicazione con l'Egitto. Abbiamo comunque annullato le partenze di ieri, oggi e lunedì per la località turistica del Sinai. Per tutti i viaggi prenotati a Sharm El Sheik se ne riparlerà la prossima settimana. Probabilmente saranno dirottati verso Marsa Alam. Qualcuno ha chiamato in agenzia chiedendo un cambio di destinazione e rinunciando al Mar Rosso. Noi cerchiamo di accontentare tutti. Ricordo che il quaranta per cento dei turisti genovesi sceglie quella meta turistica perchè si raggiunge in quattro ore ed i listini prezzi sono molto convenienti».
«Abbiamo un paio di coppie a Sharm El Sheik - dicono all'ufficio genovese di Last Minute Tour - i clienti sono stati contattati e, tranne la paura, stanno tutti bene. Per adesso abbiamo annullato i viaggi nella stazione balneare egiziana. Un paio di persone hanno spostato la vacanza ad agosto. Poi ci sono i soliti che chiedono informazioni per sapere se si sono abbassati i prezzi».
«Nessun cliente genovese in Sinai - spiegano alla Praga Viaggi - quelli che avevano prenotato la vacanza, hanno già soggiornato a Sharm El Sheikh e sono rientrati nei giorni scorsi. Nelle prossime settimane abbiamo alcune prenotazioni. La Farnesina sconsiglia. Vedremo la prossima settimana come sarà la situazione».
«Non abbiamo clienti a Sharm El Sheik in questo momento - affermano alla New Jet viaggi - abbiamo ricevuto le indicazioni dei tour operator Ventaglio, Veratour, Columbus. La prossima settimana le partenze sono sospese. I turisti vengono dirottati verso altre destinazioni».
Ieri intanto i rappresentanti della comunità musulmana genovese hanno condannato l'episodio del Sinai, come quelli di altri attentati di matrice islamica.