«I vaccini sono inefficaci»

Le tre milioni di dosi di vaccino generico ordinate dal governo di Londra contro il virus H5N1 dell’influenza aviaria potrebbero risultare del tutto inefficaci. Questa è la conclusione cui giungono i ricercatori: «La diversità antigenica del virus diffuso oggi in Cina e nel Sud-Est Asiatico mette in dubbio la possibilità di fare affidamento su un singolo vaccino umano per prepararsi alla pandemia». Questo significa che la capacità di mutazione del virus è tale da diffondersi anche sotto le vesti di volatili portatori sani che non presentano alcun sintomo ma contribuiscono a diffondere la malattia.