I vampiri in un villaggio dell’Alaska Li affronta lo sceriffo Josh Hartnett

L'Alaska di 30 giorni di buio di David Slade è... la Nuova Zelanda con neve artificiale. Eppure l'ambientazione - un paese di 150 abitanti, per un mese l'anno senza sole - è la vera trovata di una storia che mescola il polare La cosa da un altro mondo al vampiresco Van Helsing. Nell'epoca dei telefonini, gli sceneggiatori devono trovar un pretesto per isolare una comunità: qui sarebbe bastato distruggere l'unico ripetitore, invece si fanno bruciare tutti i telefonini del circondario! E si mette alla testa dei dentatissimi invasori, una dozzina, un riflessivo quarantenne (Danny Huston) - con cappotto Armani portato aperto nella tormenta! -, ma incapace di capire che, privando del riscaldamento le cinquanta case del borgo, ne sniderebbe i superstiti. Josh Hartnett, lo sceriffo, ha due espressioni: col cappuccio e senza.
30 GIORNI DI BUIO di David Slade (Nuova Zelanda/Usa, 2007), con Josh Hartnett, Danny Huston. 110 minuti