I Verdi chiedono l’intervento dei magistrati

«Regione e Comune sono degli irresponsabili e noi chiederemo l'intervento della magistratura per tutelare i polmoni dei milanesi». Parole dure pronunciate al megafono da Carlo Monguzzi, coordinatore cittadino dei Verdi. L’occasione è un presidio in largo Cairoli organizzato dal «Sole che ride» per denunciare «lo stato di emergenza inquinamento a Milano». Fra gli altri anche lo scrittore Moni Ovadia: «Che razza di genere umano siamo? Abbiamo perso anche lo spirito di sopravvivenza. Che razza di esseri siamo se inquiniamo l'ambiente in cui viviamo?», Accanto all’attore anche l'assessore provinciale al Territorio Pietro Mezzi, il consigliere comunale dei Verdi Maurizio Baruffi, il senatore Fiorello Cortiana.
«Serve vuotare l'aria dai gas e chiediamo due giorni di fermo delle auto private - incalza Monguzzi -, e le targhe alterne, che diminuiscono del 20% l'inquinamento, per mantenere bassi i livelli di emissioni. Nel ’93 fermammo la circolazione dei mezzi privati per 4 giorni per metà provincia e non è successo niente di male, l'industria non si è fermata».