I verdi: i diessini dissolvono l’Unione

da Firenze

Durissimo attacco dei verdi toscani contro i Ds per la «faciloneria» con la quale hanno intessuto «rapporti preferenziali con imprenditori più o meno rispettabili del settore immobiliare». E altrettanto dura replica della Quercia. «I Ds - dicono i vertici regionali del Sole che ride - stanno portando la coalizione al dissolvimento». Dai verdi arriva alla Quercia l’invito ad adottare «subito in Regione una serie di riforme urbanistiche stringenti che fermino non solo il consumo del territorio ma anche il consumo di ogni ulteriore credibilità politica residua». La replica dei Ds è affidata al segretario toscano che chiede agli alleati «una rettifica» in mancanza della quale «i nostri rapporti politici e di governo» saranno «profondamente compromessi». I verdi spiegano che non intendevano «mettere in dubbio l’onorabilità dei ds toscani» e ribadiscono la necessità di «una riflessione comune dopo le amministrative».