I vescovi «No alla tassa sul permesso di soggiorno»

I vescovi italiani criticano la proposta leghista di una tassa sugli immigrati, che ha già messo in fibrillazione la maggioranza. A dar voce alle riserve della Conferenza episcopale italiana - già emerse nei giorni scorsi sulle colonne del quotidiano Avvenire - è stato padre Gianromano Gnesotto: «È inaccettabile chiedere agli immigrati un contributo per il rilascio del permesso di soggiorno, una tassa che è meglio definire balzello verso una categoria già poco tutelata».