I vescovi «Sicurezza e accoglienza devono procedere insieme»

Sicurezza e accoglienza non sono in contrasto ma devono andare insieme. Così il presidente della Conferenza episcopale italiana, Cardinale Angelo Bagnasco, questo pomeriggio a Genova, a margine di un incontro pubblico, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha commentato l’operazione White Christmas lanciata dalla Lega a Coccaglio nel bresciano. «La posizione della Chiesa - ha spiegato Bagnasco - è nota, anche io l’ho sottolineata tante volte nelle omelie, come tutti i confratelli vescovi. La Chiesa ha nel suo Dna più profondo, sull’esempio della luce di Gesù Cristo, il tema dell’accoglienza, del dialogo. Questo non significa, assolutamente, andare contro la sicurezza, che è un altro diritto e dovere di tutti i cittadini e della società e neppure, assolutamente, scalfire la nostra identità storica e culturale. Bisogna mettere insieme queste cose, che non sono in contrasto. Sicurezza e legalità, accoglienza e integrazione sono volti della stessa medaglia - ha concluso il cardinale - che è la nostra fede ma anche la nostra civiltà». E sul tema immigrazione c’è da registrare anche la nota del presidente dei senatori Udc, Gianpiero D’Alia, nella quale si stigmatizza duramente l’iniziativa del primo cittadino del comune nel bresciano che si è proposto, entro Natale, di espellere tutti gli immigrati con permesso scaduto.