I vigili pensano solo a multare le auto alluvionate

Ma come è possibile che di fronte ad una tragedia come quella di venerdì scorso e a tutto quel che ne è seguito, la priorità per i vigili di Genova sia quella di staccare verbali alle auto alluvionate? Succede che ieri mattina un commerciate che ha un tabacchi in corso Buenos Aires e che durante il nubifragio ha salvato la sua e altre macchina portandole ad Albaro, si è ritrovato una multa da 80 euro sul cruscotto. «Un’ultima ferita dopo tutto quello che è successo - racconta Nicola Marinelli -. Noi abbiamo portato le auto in collina, più in alto possibile. L’allarme c’è stato fino a mercoledì alle 18. Se avessero aspettato 24 ore, le avremmo portate via. Bastava avere l’intelligenza di aspettare». Cosa che non è accaduta, rimarca Marinelli che ieri è andato al comando dei vigili in Albaro. «Sono rimasti senza parole. Quella vigilessa è stata così zelante da non pensare che se le macchine erano lì, ed erano tutte con il bollino della Foce, c’erano state esigenze gravi. Quegli 80 euro feriscono più dei danni che ho subito».