«I vigili segnalino chi non carica la gente»

Il Codacons interviene in merito alle agitazioni dei tassisti che ieri hanno procurato ancora pesanti disagi ai cittadini. Il comitato che difende i consumatori chiede «alla polizia municipale delle città coinvolte di mobilitarsi per individuare i singoli taxi che hanno interrotto il servizio all'utenza, e fare rapporto al Comune di riferimento, affinché predisponga la revoca della licenza nei confronti dei tassisti responsabili». «La Commissione di garanzia sugli scioperi - si legge in una nota dell'associazione dei consumatori - ha definito illegittime le manifestazioni di protesta di questo tipo: prendere i cittadini in “ostaggio” per far valere le proprie ragioni è un comportamento irresponsabile di cui i tassisti dovranno rispondere dinanzi alle autorità preposte, anche con la revoca della licenza». Sempre il Codacons nei giorni scorsi aveva invitato i cittadini a segnalare alla prefettura le auto che rifiutavano il servizio.