I vip dello sport impugnano la mazza

Fabrizio Graffione

Dai calciatori Alberto Bigon, Flavio Emoli, Nicola Berti, Claudio Sclosa, Stefano Nava, Daniele Massaro, Mauro bassotti, Roberto Donadoni agli sciatori Paolo De Chiesa, Giorgio Gros, Angelo Weiss, Much Mayr, Kristian Ghedina, ai pallanuotisti Gian Edilio Solimei e Giuliano Mortola. In forse Alessandro Del Piero e Clarence Seedorf.
Per la gara di beneficenza «Vinca la vita» in programma a Rapallo martedì 16 scendono in campo i vip dello sport nazionale insieme ai professionisti del green del calibro di Adriano Mori, Gianluca Baruffali, Luigi Figari, Mario Tadini, Adriano Brizzolari e Angelo Calì. La manifestazione, il cui ricavato viene devoluto alla sezione ligure della Lega italiana per la lotta contro i tumori, è stata presentata ieri mattina nella sede della regione Liguria dal presidente dell’associazione Claudio Gustavano, dal presidente del circolo rapallese Sergio Gadolla e dagli organizzatori Giulio Bonini e Maurizio Senzioni, che hanno consegnato anche l’assegno di dodicimila euro ricavati durante la scorsa edizione della pro am.
«La gara di golf – spiega Gustavano – che da 21 anni aiuta Casa di amici a Genova dimostra come gli sforzi degli organizzatori e dei partecipanti producano cose buone. La nostra struttura ha ospitato in questi ultimi anni oltre 4000 persone provenienti da tutta Italia. Purtroppo spesso siamo costretti a dire no. Andiamo avanti grazie ai numerosi volontari che lavorano e dedicano molto tempo per l’assistenza di pazienti che spesso hanno difficoltà economiche. Senza il loro impegno non sarebbe possibile, per la nostra città, avere una simile offerta di accoglienza. Grazie poi alle numerose donazioni e iniziative come quella che si svolge al circolo di rapallo, quest’anno siamo riusciti ad ampliare i posti letto del cinquanta per cento portandoli da venti a trenta».
La formula di gioco della gara in programma la prossima settimana, con prima partenza alle 7,30, è pro am, cioè con circa 40 squadre formate da quattro giocatori ciascuna, che vede un professionista di golf, un atleta azzurro e due giocatori dilettanti cimentarsi con ferri e legni per raggiungere lo score migliore in base al metodo Stableford. I premi sono previsti fino alla quinta squadra classificata. Spettatore d’eccezione, invitato dal velista nazionale Giorgio Cavallo, dovrebbe essere Josè Altafini, che ha promesso comunque di dare il suo contributo alla benefica manifestazione.
«È un onore – dice Gadolla - ospitare a Rapallo l’edizione 2006 della pro am benefica che da un paio di decenni viene organizzata dai genovesi a favore di una struttura di accoglienza per tutti gli italiani. È entusiasmante vedere e, come circolo, affiancare nel migliore modo possibile, gli organizzatori che con grande spirito di solidarietà riescono ad avere ogni anno un grande successo di pubblico e partecipanti».
L’edizione di Vinca la vita si svolge con il patrocinio della regione Liguria, della provincia di Genova, del comune di Rapallo e con la collaborazione del Cus Genova golf academy, Ascom, associazione albergatori.