I virtuosismi del trombone a Palazzo Tursi

Trombone e pianoforte. Un’insoliuta accoppiata per l’originalissmo recital che si terrà questa sera alle ore 21 nel salone di Palazzo Tursi.
Protagonista il grande virtuoso di trombone Kiril Ribarski, proveniente dalla Macedonia, che saprà stupire per le sue capacità, tali da rendere il trombone uno strumento duttile e affascinante.
Accompagnato dalla pianista Milica Sperovik, Ribarski eseguirà pagine di Albeniz, De Falla, Debussy, Ravel e altri autori.
Il concerto fa parte della dodicesima edizione del Festival internazionale di musica da camera che, anche quest’anno, unisce un itinerario musicale importante a un interessante percorso storico-architettonico e valorizza le potenzialità di Genova in campo culturale. La rassegna, che ha preso il via il 16 giugno e si concluderà il 26 luglio, nel corso degli anni ha portato a Genova decine di musicisti da tutto il mondo, aggiudicandosi un posto di rilievo nel panorama dei festival musicali italiani. Il flautista Stefano Bagliano ne è il direttore artistico ed il leader del Collegium-Pro Musica, formazione musicale e insieme associazione organizzatrice del tradizionale appuntamento.