Ibra devasta Kovac relax Gustavo ko

JUVENTUS
ABBIATI 6. Subito il gol, rischia poco e niente.
ZAMBROTTA 6. Offre il solito minimo garantito, ma soffre la sua parte quando gli altri spingono sulle fasce.
KOVAC 6. Gli attaccanti del Treviso si marcano da soli. E lui sta in poltrona a prendere il sole.
CANNAVARO 6. Fa la figura del pollo sul gol del Treviso. Poi evita altri svarioni, con la complicità delle punte altrui.
CHIELLINI 5. Talvolta imbarazzato nel controllo di palla. Per la serie: il pericolo è il mio mestiere. Più bravo quando se ne sta lontano dalla difesa e va al tiro.
CAMORANESI 6. Grande lavoro di cucitura e costruzione. Una volta si parlava di lavoro oscuro ed era un pregio. Oggi c’è rischio di anonimato.
BLASI 5,5. Sembra di carta velina. Eppure è un duro. Talvolta preso in mezzo dai centrocampisti avversari.
EMERSON 7. Il gattone brasiliano se ne sta nel mezzo della foresta e, di tanto in tanto, tira la zampata che graffia. Quando serve lo cerchi e lo vedi. Peccato si mangi un gol.
MUTU 7. Pizzica e guizza. Pesca il gol con le voglie di un Inzaghi. Prova a far male dappertutto. Più attaccante che centrocampista: personalizza il ruolo che spetta a Nedved.
Dal 30’st NEDVED sv. Gioca per onor di firma.
TREZEGUET 6,5. Veleno puro per uccidere gli avversari. Più si nasconde più lo temi: un colpo di testa dopo 9 minuti, poi rispunta al 43’ per il colpo da ko.
dal 24’st DEL PIERO 7. Per una volta fa il Trezeguet: gli bastano tre palle per segnare un gol e colpire l’incrocio dei pali. Essenziale ed implacabile cacciatore di reti da Guinness.
IBRAHIMOVIC 7. Quando si accende devasta. Regala spettacolo e palloni da gol. Un po’ troppo nervosetto, ma anche l’arbitro si gode lo spettacolo. Dal 39’ st ZALAYETA sv.
ALL.CAPELLO 7. Inizio faticoso, poi raccoglie i soliti frutti.
TREVISO
ZANCOPE’5. Qualche imbarazzo sulla palle in arrivo dai lati.
GALEOTO 6. Animoso combattente. Pericoloso in attacco.
dal 1’ st GIULIATTO 6. Onesto.
COTTAFAVA 6. Gran colpitore di testa.
DELLA FIORE 5. Finisce in ginocchio.
GUSTAVO 5. Arranca quando Ibrahimovic si scatena.
PARRAVICINI 6,5. Segna un bel gol, lavora di randello e fioretto. Il più credibile a centrocampo.
GALLO 6. Lotta con ordine e disciplina.
E.FILIPPINI 5. Inghiottito dal cambio di passo juventino.
DOSSENA 5. Tanto fumo e poco arrosto.
PINGA 5. Due svolazzi e niente altro. Anemico.
Dal 20’ st FAVA 5. Non entra in partita.
REGINALDO 5. Per un tempo regala palle solo agli juventini. Si marca da solo.
ALL.: CAVASIN 6. Bella partenza, poi conta la classe.
ARBITRO: RACALBUTO 5,5. Dimentica di ammonire. Vedi Ibrahimovic.