Ibrahimovic gela l'Inter: "Ho voglia di cose nuove"

Lo svedese torna a parlare del suo futuro: "Sto bene qui, ma mi piacerebbe provare delle cose nuove". Adriano: contratto rescisso

Milano - "Voglio provare qualcosa di nuovo". E in via Durini si gela il sangue. Zlatan Ibrahimovic torna a pensare (e a parlare) a un futuro lontano dall’Italia. "Ho un contratto con l’Inter e mi trovo bene qui - dice lo svedese in un’intervista a British Eurosport -. Ma allo stesso tempo vorrei provare qualcosa di nuovo, visto che sono in Italia da 5 anni". Ibrahimovic è stato acquistato nel 2004 dalla Juventus, che ha prelevato il centravanti dall’Ajax. Nell’estate 2006, il giocatore è passato all’Inter. "Ho vinto tutto in Italia e ho imparato molto - dice lo svedese -. Ma c’è un momento nella vita, come quando ero all’Ajax, in cui dici a te stesso che vuoi provare qualcosa di diverso".

La Juve Le prime due stagioni italiane in bianconero sono legate a Fabio Capello. "Mi ha aiutato molto, ha lavorato molto con me per farmi capire il calcio italiano. Dopo un paio di mesi - ricorda - mi ha chiamato nel suo ufficio. Mi ha detto: 'Siediti'. Ha acceso la televisione, era una tv piccola, ha inserito una cassetta e mi ha detto: 'Studia questo per 10 o 15 minuti, è il modo in cui devi muoverti in area di rigore'. Sul nastro c’erano tutti i gol di Marco Van Basten. Capello si è messo la giacca e se n’è andato a casa. Io sono rimasto seduto, da solo, a guardare la cassetta di Van Basten con gol, gol e gol".

Ciao ciao Adri L’Inter ha ufficialmente rescisso il contratto con Adriano. Lo ha annunciato lo stesso club in una nota. "il contratto è stato consensualmente risolto con effetto a partire dal primo aprile 2009. Ad Adriano l’abbraccio di tutta l’Inter per 8 anni e 74 gol vissuti insieme" conclude il comunicato, a conclusione di un rapporto tormentato con l’attaccante brasiliano, culminato con il mancato rientro del calciatore, 27 anni, dal suo ultimo viaggio in Brasile nelle settimane scorse. Il giocatore, che ha avuto problemi personali anche legati all’alcol, era vincolato da un contratto sino alla fine della prossima stagione.