Ibrahimovic: "Ora la Champions"

Lo svedese: "Sto bene, spero di fare meglio di un anno fa". Capitan Zanetti: "Nuovi stimoli". E Adriano, tornato dal prestito al San Paolo dice: "Spero di restare"

Milano - "Ora sto bene". Zlatan Ibrahimovic arriva ad Appiano Gentile per il raduno dell’Inter e sembra aver finalmente superato i problemi al ginocchio che hanno condizionato la seconda fase della scorsa stagione. "Sono stato molto bene in vacanza in America, ora sono tornato e ho tanta voglia di iniziare questa nuova stagione e fare bene. Ora è tutto nuovo, vediamo che cosa succederà", dice riferendosi all'arrivo in panchina di Mourinho. "Speriamo di continuare a vincere ancora tanto, magari anche la Champions League. Se riesco a stare bene posso fare meglio di un anno fa. Ora sto bene, ma devo lavorare per stare ancora meglio", dice Ibra a Inter Channel.

Zanetti: nuovi stimoli Tra i primi ad arrivare al centro sportivo "Angelo Moratti", da bravo capitano, nel giorno del raduno dell’Inter è spettato a Javier Zanetti presentare gli obiettivi della squadra nerazzurra per la prossima stagione. "Abbiamo nuovi stimoli e rinnovato entusiasmo", ha detto l’argentino ad Inter Channel. "C’è voglia di partire e speriamo vada tutto bene. Dobbiamo prepararci al meglio. Mi aspetto una stagione dura e difficile con tanti impegni importanti. La società sta facendo di tutto per rinforzare la squadra in modo che resti al vertice. Il campionato sarà difficile come sempre, ma l’organico è all’altezza di tutte le competizioni".

Figo: bello lavorare con Mourinho "L’obiettivo è quello di fare sempre meglio, per questo sono felice di poter rimanere in questa società e di poter contribuire per cercare di fare meglio della passata stagione. È la prima volta che Mourinho è il mio allenatore, anche se l’ho conosciuto a Barcellona e allo Sporting. È sempre un piacere lavorare con un tecnico di prestigio, spero di contribuire a poter fare bene con la squadra". Il portoghese Luis Figo è alla sua quarta stagione con la maglia dell’Inter, e vuole dare il suo contributo. "L’Inter ha tanti tifosi nel mondo, ora ne avrà di più anche in Portogallo. Spero di fare una stagione migliore di quella passata voglio dare alla società e ai tifosi quello che l’anno scorso non ho potuto fare per problemi fisici. Spero di essere protagonista. L’Inter ha una base di squadra molto forte, vogliamo sempre arrivare primi".

Adriano: spero di restare Di ritorno in nerazzurro dopo i sei mesi in prestito al San Paolo, Adriano si è presentato oggi al raduno manifestando la propria voglia di restare a lavorare con il nuovo tecnico. "Sono molto felice di tornare in questo gruppo dove spero di restare", ha detto ad Inter Channel. "So che a Mourinho piace il mio modo di giocare, questo è importante e devo lavorare tantissimo e benissimo per trovare un posto in squadra. Al San Paolo sono stato davvero bene e sono riuscito a uscire da una situazione non bellissima nella quale mi trovavo. Giocare là mi ha aiutato tanto, ma ora spero di fare benissimo con l’Inter. Darò il massimo e mi auguro di segnare tanti gol".