Ichino in campo

Tra i superconsulenti ingaggiati dalla Banca Popolare Italiana per uscire dal guado giudiziario, c’è anche il professor Pietro Ichino. Il giuslavorista ha ricevuto incarico di formalizzare una contestazione disciplinare nei confronti di Gianfranco Boni, ex direttore finanziario considerato un fedelissimo di Gianpiero Fiorani. Boni è rimasto coinvolto fin dalle prime mosse delle indagini milanesi sulla scalata ad Antonveneta. E il nome di Pietro Ichino si ritrova anche nell’istanza formalizzata ai magistrati per richiedere il dissequestro delle azioni della banca padovana.