«Ideali le macedonie evitate bibite gassate»

Come uscire indenni dal grande caldo di questi giorni? Se lo chiedono i milanesi che cercano riparo all’ombra della Madonnina. Risponde Stefano Nobili, medico di famiglia del sindacato Snami: «Prima di tutto bere molta acqua, almeno un litro e mezzo al giorno. Con l’afa il pericolo della disidratazione è sempre dietro l’angolo. Ma l’importante è evitare le bevande gassate». «E se per il caldo perdete l’appetito, assumete integratori naturali mangiando frutta e verdura di stagione. Sostituite i cibi più pesanti con alternative che diano analogo apporto calorico. Ad esempio, provate macedonie e omogeneizzati».
Nobili consiglia inoltre di stare all’aperto solo la mattina presto o di sera, restando al chiuso nelle ore più torride della giornata. Ma anche al riparo delle mura domestiche è bene rispettare alcuni accorgimenti. «Fate ventilare a dovere gli ambienti - raccomanda il medico -. L’aria condizionata dovrebbe essere regolata su 24-26 gradi, mentre il raggio del ventilatore non andrebbe mai orientato direttamente sul corpo».