Idomeneo, ieri prima prova sul palco Lissner: «Nessun pericolo di sciopero»

da Milano

È pronto l’allestimento di Idomeneo, l’opera di Mozart che aprirà la stagione 2005 della Scala. Ieri pomeriggio si è svolta la prima prova sul palcoscenico. «Tutto funziona a meraviglia» assicura Stephane Lissner, che proprio ieri è stato confermato dal nuovo consiglio di amministrazione nel suo ruolo di sovrintendente e direttore artistico per i prossimi quattro anni. E lascia intendere che quest’anno non arriveranno minacce di sciopero in vista del 7 dicembre: «Tutti i lavoratori sono concentrati sul lavoro». Il direttore Daniel Harding ha già fatto quattro letture dell’opera con l’orchestra e i cantanti e «collabora molto bene con il regista Luc Bondy» spiega ancora Lissner, che si dice molto soddisfatto dell’insieme: «Il cast è omogeneo e questo è fondamentale per la riuscita musicale e teatrale».
Il sovrintendente ha già firmato i contratti per il futuro. E oltre all’Aida 2006, annuncia anche l’opera che sarà rappresentata il 7 dicembre 2007 e cioè Tristan und Isolde di Wagner, che verrà diretta da Daniel Barenboim, che quest’anno dirige già l’orchestra della Scala nella Nona sinfonia di Beethoven, per il tradizionale concerto di Natale. La regia del Tristano è stata affidata a Patrice Chereau e è confermata anche la partecipazione del mezzosoprano Waltraud Meier.