Idroscalo Torna la lunga estate calda del Magnolia

Non male lo slogan con cui il Magnolia si dà la spinta per iniziare la stagione estiva 2011 all'Idroscalo: «L'eterna lotta del bene contro il mare». Ironia e un pizzico di epica, perché veramente epico è sempre il tentativo di convincere i milanesi a non scappare al mare nella bella stagione. L'acqua c'è anche a Milano, all'Idroscalo e gli organizzatori ci tengono a precisare che quella da bere sarà pure rigorosamente gratis. Dunque, l'1 giugno parte «Magnolia Estate», destinata a durare fino al 10 settembre. Da tre a cinque palcoscenici ospiteranno un cartellone di artisti, band e orchestre indipendenti. «Non solo rock», ci tiene a dire il presidente di Arci Magnolia Andrea Pontiroli: «Quest'anno più che mai vogliamo attirare il pubblico più vasto, dai giovani amanti del rock agli anziani, che ogni domenica potranno godersi la rassegna Corpo di mille balere, tutta all'insegna del liscio». Magnolia, comunque, da ben sei anni fa rima con rock indie, e la collaborazione con i locali Live Club di Trezzo d'Adda e Bloom di Mezzago ha dato vita a un cartellone dove spiccano artisti di ogni colore musicale, dal folk rock dei Gogol Bordello al queer folk dei Coco Rosie, dal ritorno dei Cake, all'esplosivo rock sperimentale dei Fratelli Calafuria, dai Planet Funk, ai Marlene Kuntz, i re del raggamuffin italiano Sud Sound System, Casino Royale e Le Luci della Centrale Elettrica. A dare il via l'1 giugno il concerto dei canadesi Suuns, seguiti dalle californiane No Joy e dai dj set di Dorian from London Loves e Mattia Is No Superman (dalle ore 21.30, ingresso gratuito). «La stagione scoosa - spiega Pontiroli - le presenze dell'estate al Magnolia sono state duecentomila. Quest'anno abbiamo cercato di organizzare tutti i concerti con conclusione entro la mezzanotte, per facilitare il ritorno a casa. Ma abbiamo anche dato vita a una convenzione per il week-end con il vicino Air Hotel». Alla presentazione della stagione era presente anche Cesare Cadeo, nella veste di manager dell'Idroscalo: «A giugno il parco si darà un nuovo volto - ha spiegato -. C'è la volonta della Provincia di rendere l'Idroscalo uno dei parchi meglio attrezzati d'Europa».