Idv: «Disertate l’Aula Subito alle urne»

Italia dei valori stringe i tempi. E per mandare subito a casa il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino, provocando così una crisi che porterebbe in tempi rapidi al commissariamento e al voto, invita i consiglieri comunali a disertare la seduta di domani, in modo da richiamare al più presto i napoletani alle urne.
La proposta è stata lanciata dai dipietristi nel corso di una riunione di maggioranza, e illustrata ieri. Ma l’incontro - nel quale è stato chiesto ai consiglieri di non rispondere all’appello, in modo da far saltare la seduta - è stato disertato da diversi gruppi, a causa di pregressi «impegni istituzionali».
Bisogna «voltare pagina», hanno sottolineato i consiglieri di Tonino, perché quello di «Bassolino e Iervolino è un ciclo politico ormai chiuso». «Non possiamo aspettare il bilancio – ha aggiunto il segretario regionale di Idv Nello Formisano – occorre fare chiarezza subito altrimenti consegniamo la città nelle mani di un commissario prefettizio». Quanto all’assenza di larga parte dei consiglieri di maggioranza di palazzo San Giacomo il capogruppo di Idv in Consiglio, Raffaele Scala, è passato all’attacco con le accuse: «L’assenza di molti – ha detto – significa che a loro sta bene questa situazione e questo quadro politico che noi riteniamo ampiamente superato».
Insomma, l’obiettivo di Idv è il voto, al più presto possibile. Il momento della verità domani, alla prova dell’aula. Lo stesso giorno in cui al capezzale del Pd commissariato arriverà il leader, Walter Veltroni.