Ieri festa a sorpresa per i quarant’anni di Pier Silvio Berlusconi

Festa a sorpresa per i quarant’anni di Pier Silvio Berlusconi. Gliel’hanno organizzata ieri, in tarda mattinata, a Mediaset. Tutti i manager si sono ritrovati in segreto nella sala riunioni della palazzina di Cologno Monzese, al piano sotterraneo, e hanno atteso in silenzio l’arrivo di Pier Silvio, che è sceso del tutto ignaro del piano «ordito». Lui è arrivato con il presidente Confalonieri, convinto di dover partecipare a una riunione finanziaria. Invece si è trovato di fronte i suoi collaboratori che lo hanno accolto con un lunghissimo applauso. Il vicepresidente Mediaset è rimasto sorpreso ed evidentemente commosso.
In sala, ad attenderlo, c’era anche il comico di Zelig Checco Zalone che gli ha dedicato una canzone. Poi è stato proiettato un filmato con le immagini di Pier Silvio, comprese quelle celebri della sua partecipazione al Drive In. A fare gli auguri è stato Fedele Confalonieri che ha ricordato di «averlo visto nascere e crescere» aggiungendo che «si è guadagnato sul campo i galloni di comandante e che la sua leadership si vede da come è amato e rispettato dai suoi uomini», concludendo che «anche in questi mari in tempesta, saprà guidare con fermezza l’azienda». Due doni per il neo quarantenne: un orologio prezioso e uno scooter a tre ruote.