Ieri è nata la società dello sport

Si chiamerà «SportIn» Genova Spa la società per azioni, detenuta per il 70% dal Comune e per il 30% da Amiu, che sarà incaricata di gestire i 56 impianti sportivi cittadini, e in particolare lo Stadio Ferraris, lo stadio Carlini e le piscine Sciorba e Lago Figoi. In particolare, per quanto riguarda il Ferraris potrebbe essere la SportInGenova il nuovo interlocutore delle società calcistiche: a giugno scade infatti la convenzione fra il Comune, Genoa e Sampdoria. L'obiettivo è ripianare un disavanzo di 6 milioni di euro e trasformare il settore sportivo in una fonte di reddito per l'amministrazione pubblica.