Ilary: che vorrei fare? Stare sul palco con Pitt

da Sanremo

Ilary Blasi, quanto tempo ha impiegato a dire di sì al Festival?
«Quando me l’hanno proposto, mi ci sono buttata senza neanche prendere l’ascensore».
Però ci arriva con un’immagine un po’ scontata: bella, bionda eccetera.
«Sarà un Sanremo formato famiglia. Porterò anche il mio bambino Christian. D’altronde hanno già scritto che sono la mamma d’Italia».
Più che altro, è la signora Totti.
«Quando gliel’ho detto, è stato più veloce di me a consigliarmi di accettare. Quando siamo in auto, cantiamo le canzoni di Ramazzotti e Baglioni».
Ma scusi, non ha paura di essere travolta da tutto questo bailamme?
«Io ci provo a resistere. Diciamo che sono pronta. Dovendo scegliere tra le vallette degli anni scorsi, vorrei avere la bellezza di Valeria Mazza e la simpatia della Ferilli, che tra l’altro è romana come me».
In sostanza, che cosa farà sul palco?
«Non lo so ancora. Ho parlato a Panariello solo per pochi minuti e decideremo nei prossimi giorni. Di sicuro, se arrivassero Brad Pitt o Robbie Williams o Madonna, mi piacerebbe incontrarli in scena».
Ma conosceva già Victoria Cabello?
«Certo, la vedo su Mtv e poi le Iene è sempre stato uno dei miei programmi preferiti. Per le ragazze della mia età è quasi obbligatorio guardarlo, no?».