Imbarcata in Marina dalle Torri gemelle

A volte sono le coincidenze a segnarti il destino, date che si inseguono e che scelgono la tua vita. Due giorni dopo l’attentato alle Torri gemelle ha vinto il concorso ed è entrata in Marina. Due anni dopo Barbara Tornitore, 32 anni, palermitana, psicologa della Mariscuola di Taranto, si è imbarcata a Brindisi, unica donna, tra 300 soldati del Battaglione San Marco sulla San Giusto, destinazione Irak. La missione dei militari: pattugliare le piattaforme petrolifere a rischio di attentato terroristico. Il suo compito: assistere psicologicamente i marinai, specie nelle condizioni più estreme, in 120 metri quadrati in mezzo al mare, con cinquanta gradi all’ombra, con l’angoscia che a volte ti prende il cuore. Barbara era alla sua prima missione, non dimenticherà mai nessuno di quei giorni: «Ora so cosa significano sei mesi di mare in una zona di guerra». Tre mesi di missione ma spesi bene: «I giorni passati laggiù mi hanno molto cambiata». Le coincidenze a volte aiutano.