Imbarcati i primi allievi dell’Accademia del mare

Sono già a bordo delle navi gli allievi della prima Accademia italiana della Marina Mercantile. Dopo il primo anno di corso gli studenti (122 quelli ammessi alle lezioni) hanno già iniziato a conoscere direttamente sul campo, cioè in mare, il mondo che li aspetta. Una scelta che punta proprio alla realizzazione di un processo formativo logico, costruttivo e pratico, che consenta agli allievi di mettere subito in pratica le nozioni imparate sui libri.
Ma l’Accademia che ha sede a Genova e che è diretta da Daniela Fara punta anche al futuro. E per questo sta iniziando un nuovo «tour» di presentazione dei corsi in quasi tutte le città di mare italiane, una sorta di «crociera» per attirare nuovi allievi a quella che finora è l’unica università del mare operante in Italia. Tra le novità anche il corso di formazione per «front desk» organizzato dalla Costa Crociere, che sarà tenuto completamente in inglese e mira alla formazione di figure professionali di alto livello da destinare al mercato del lavoro marittimo impegnato nel settore delle crociere. Proseguono intanto i lavori per il completamento di Villa Candida, sede dell’Accademia. Sono ormai pronti tre dei quattro piani e c’è così nuovo spazio per altre aule.