Imbarcazione da diporto affonda al largo di Gaeta: due dispersi e un morto

Una imbarcazione da diporto modello
Giannetti 48, uno yacht sportivo da 15 metri, è affondata a circa 6 miglia a sud
di Punta Stendardo. Incerte le cause

Gaeta - E' finita in tragedia. Almeno una vittima e due persone ancora disperse. Questo il bilancio dell'incidente di questa mattina che ha visto un'imbarcazione da diporto affondare a circa sei miglia a sud di Punta Stendardo. Nella zona sono subito intervenute le motovedette della Guardia costiera e della Guardia di Finanza che, dopo diverse ore di ricerca, sono riuscite a rinvenire il cadavere di una delle tre persone disperse. Ora si cercano le altre due.

L'imbargazione affondata Ad affondare nel Golfo di Gaeta è stata una imbarcazione da diporto modello Giannetti 48, uno yacht sportivo da 15 metri. Dalle 9 e mezza erano disperse tre persone, due uomini e una donna. Soltanto dopo sette ore è stato ritrovato il cadavere della donna. La 60enne è stata ritrovata in mare a 10 miglia a sud ovest di Gaeta: indossava un giubbotto salvagente. Sono ancora ignote le cause. Le condizioni del mare non sono buone, ma non sembrerebbero così critiche da aver provocato l’incidente. Alle 9.36 è giunta una chiamata di soccorso alla Guardia costiera: il motoscafo stava imbarcando acqua. L’ultimo contatto con l’imbarcazione c’è stato quando questa era a circa 6 miglia dalla costa di Gaeta. Subito è scattata la macchina dei soccorsi, coordinata dalla Capitaneria di Porto di Gaeta.

Il costruttore: "Lo scafo è nuovo" A Fabrizio Gianetti, proprietario del cantiere Gianetti di Viareggio dove è stato costruito il motoscafo di circa 14 metri affondato, qualcosa però non torna. "E' una barca che può navigare anche in condizioni di mare agitato, e mi risulta che stamani non fosse così - spiega Gianetti - non capisco cosa possa essere accaduto, lo scafo è nuovo. Sono in apprensione per le persone che sono disperse: spero tanto che ci siano notizie positive nel corso del pomeriggio, c’è da fare la corsa contro il buio che tra poco ci sarà". "E' uno scafo nuovo - ha poi ripetuto - acquistato dal proprietario campano circa un anno fa. Non riesco a capire cosa possa essere successo".