«Immensamente riconoscenti»

Gli italiani non possono che essere «immensamente riconoscenti» per la testimonianza «di dedizione alla pace, all'amore del prossimo, alla fratellanza fra i popoli, al dialogo fra civiltà e religioni» recata da Don Andrea. È questo il messaggio di cordoglio che il ministro degli Esteri Gianfranco Fini ha inviato a Maria Polselli, madre di Andrea Santoro. «Profondamente colpito dalla tragica scomparsa di Don Andrea Santoro, tengo a manifestarLe i sensi del mio cordoglio più commosso e partecipe - si legge nel testo del messaggio -. L'intera vita e la missione sacerdotale di Don Andrea hanno recato sino all'ultimo testimonianza concreta, e per questo ancor più esemplare e duratura, di dedizione alla pace, all'amore del prossimo, alla fratellanza tra i popoli, al dialogo tra civiltà e religioni».