Immigrati: linea dura della Lega, stop per 2 anni

In un emendamento presentato al disegno di legge sulla sicurezza ora
all’esame dell’aula di palazzo Madama i senatori del Carroccio chiedono la linea dura

Roma - Blocco del flusso degli immigrati in Italia per colpa della crisi economica. È quanto propone la Lega in un emendamento presentato al disegno di legge sulla sicurezza ora all’esame dell’aula di palazzo Madama. I senatori del Carroccio chiedono l’istituzione di un osservatorio sui flussi migratori, ma nel frattempo, chiedono che ci sia uno stop all’ingresso degli extracomunitari in Italia almeno fino a quando la crisi continua a pesare sulle aziende.

Sanità Vita dura per gli stranieri irregolari anche per quanto riguarda la sanità. Il Carroccio propone che il Servizio sanitario nazionale non sia gratuito per gli immigrati che soggiornano in Italia illegalmente. Gli irregolari per la Lega dovrebbero pagare ogni prestazione, compresa quella del pronto soccorso. E per il medico ci sarà l’obbligo di segnalazione alle autorità. 

No al volto coperto Divieto assoluto di girare per strada e nei luoghi pubblici con il volto coperto. La Lega, spiega un senatore del Carroccio, vuole che "la norma che già esiste venga applicata nel modo più rigoroso possibile. Tutti devono poter essere riconoscibili".