Immigrazione, 21 iracheni bloccati su un trimarano a Santa Maria di Leuca

I clandestini di etnia curda intercettati dalla Guardia di finanza al largo delle coste del Salento su una barca che batteva bandiera americana. Arrestati i due scafisti turchi

Gallipoli - Ventuno iracheni di etnia curda sono stati bloccati al largo del capo di Santa Maria di Leuca su un trimarano che a motore dirigeva verso la costa. L'operazione è stata condotta dalla squadriglia aero-navale della guardia di finanza. I due scafisti, di nazionalità turca, sono stati arrestati. I clandestini sono stati trasferiti al centro di prima accoglienza di Otranto per le procedure di identificazione. Il controllo a bordo del natante, lungo 11 metri e mezzo e battente bandiera statunitense, è stato fatto dopo le risposte evasive date alle interrogazioni via radio e dopo che i finanzieri avevano notato la bassa linea di galleggiamento del trimarano.