Immigrazione, Berlusconi scherza con Berisha: "Albania? Stop sbarchi, soltanto belle ragazze"

Incontro a Palazzo Chigi tra il premier italiano e Sali Berisha per la firma di un accordo di partenariato strategico. Berlusconi: "Non vogliamo più sbarchi, ad eccezione di qualche bella ragazza...". Berisha: "Profonda gratitudine per l'opera della Protezione Civile durante le alluvioni" 

Roma - A palazzo Chigi si firma l’accordo di partenariato strategico tra Italia e Albania e tra i premier Silvio Berlusconi e Sali Berisha è evidente il clima di cordialità e confidenza. Berisha saluta il Cavaliere come "grande amico degli albanesi" e gli esprime la "profonda gratitudine per l’opera della Protezione civile italiana in occasione delle recenti alluvioni che hanno colpito il Paese" e per i "bravissimi piloti italiani che hanno salvato tante vite". Berisha parla in italiano ("Lo conosce perfettamente, da televisione", commenta Berlusconi), sottolinea l’impennata del numero di imprenditori albanesi nel nostro Paese, dai 5000 del del 2005 ai 22.000 attuali, e fa l’elogio del neo-liberismo albanese che ha consentito all’economia di crescere del 4% in pieno periodo di tsunami finanziario mondiale.

"Solo belle ragazze" Il premier di Tirana insiste per il progresso delle procedure di avvicinamento all’Ue e spiega: "Non vogliamo più morti albanesi nel Canale di Otranto o flussi criminali verso l’Italia". Qui si è innestata la battuta del Cavaliere che ha detto: "...Ad eccezione di qualche bella ragazza". E alla fine dell’incontro con la stampa, posando per i fotografi insieme a Berisha con qualche giornalista della tv albanese, Berlusconi si concede ai flash, specificando: "Si sa che sono single...".

"Accelerare ingresso in Ue"
"Con Berisha abbiamo fatto il punto del percorso dell’Albania verso l’ingresso nell’Unione Europea. Penso che possiamo garantire all’Albania la liberalizzazione dei visti il più presto possibile, immagino entro il prossimo mese di ottobre, e garantire al più presto all’Albania lo status di paese candidato per l’Ue". Lo ha annunciato il premier Silvio Berlusconi, nella conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine dell’incontro con il primo ministro albanese Sali Berisha. "Il viaggio dell’Albania è insieme agli altri Paesi - ha detto ancora Berlusconi - è nell’Europa che i Balcani possono trovare la soluzione definitiva alla situazione negativa che li ha visti nel passato affrontare diverse difficoltà, per usare un eufemismo. Ne abbiamo parlato anche ieri - ha riferito il premier - nel Consiglio Europeo, abbiamo tutti la volontà di accelerare questo percorso affinchè tutti i Paesi dei Balcani possano diventare parte dell’Unione Europea".

"Centrali nucleari in Albania" "L’Italia è molto interessata alla possibilità di progetti di centrali nucleari in Albania". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi con il primo ministro albanese Sali Berisha. "L’Albania - ha aggiunto - ha un programma ambizioso per diventare un centro di produzione di energia".