«Immigrazione, c’è un mercato nero dei kit»

Kit per il rinnovo del permesso di soggiorno agli immigrati: i sindacati milanesi, dati alla mano, lanciano l’accusa contro la gestione delle Poste. «Hanno stampato solamente 10mila moduli - spiega Maurizio Crippa di Cgil -. In due giorni erano tutti già esauriti». E quando i kit sono diventati introvabili, si è scatenato il mercato nero. «Stazione Centrale e Giambellino i punti nevralgici del contrabbando - continua Crippa -, il prezzo di un modulo è arrivato fino a 500 euro». Un fenomeno in continua espansione causato dalla dilagante paura tra gli immigrati di un possibile reimpatrio. «Continuavo ad andare in Posta - racconta Dahir, immigrata marocchina - ma mi dicevano sempre di tornare il giorno dopo. Così ho deciso di comprare il kit da un mio amico che me lo ha venduto a 100 euro». Secca la replica delle Poste: «Dal ministero avevano previsto un milione di domande, mentre noi abbiamo fatto stampare ben 2milioni di moduli». E non sono bastati.