Immigrazione, nei click day spedite 655mila domande

Sono state 655mila le domande di ingresso per lavoro di cittadini extracomunitari non stagionali arrivate al Viminale nel corso dei tre «click day», giorni nei quali i datori di lavoro hanno potuto inoltrare le richieste di nulla-osta per l’assunzione degli immigrati al sito web del ministero degli Interni. I posti disponibili, in base al decreto flussi 2007, erano 170mila.
Con l’ultimo appuntamento, ieri, non si chiude la possibilità di regolarizzare i dipendenti. Le domande potranno, infatti, essere inoltrate fino al prossimo 31 maggio. «La raccolta via web - spiega Mario Morcone, capo dipartimento per l’Immigrazione del Viminale - è un intervento innovativo di grande importanza che va oltre il decreto flussi e apre strade nuove a tutta la pubblica amministrazione».
Sono state 404mila le richieste relative ai lavoratori provenienti dalle nazioni che hanno sottoscritto accordi bilaterali con l’Italia in tema di immigrazione, 143mila quelle per colf e badanti di tutti i Paesi e 107.589 quelle arrivate ieri per tutti gli altri lavori. Il maggior numero di domande ha riguardato i lavoratori provenienti da Marocco, Bangladesh, Moldavia, Pakistan, Albania e Sri Lanka. La maggior parte delle richieste ha riguardato la Lombardia, seguita dall’Emilia Romagna.