Immortala lo stupro: preso grazie alle foto

Dopo avere violentato una prostituta romena con la quale si era appartato alla periferia di Bologna, le ha scattato alcune foto con il telefonino. In manette, per violenza sessuale e sequestro di persona, è finito un camionista di 33 anni, R.P., della provincia di Bolzano, con precedenti. Rintracciato in Veneto dai carabinieri è stato incastrato proprio dalle immagini della ragazza, ancora presenti nella memoria del suo cellulare. La vittima è una ventenne della Romania, che ha bloccato una «gazzella» dei carabinieri a Borgo Panigale, raccontando di essere stata stuprata da un camionista. Nella notte, l’uomo l’aveva ospitata nella cabina del suo mezzo, per poi stuprarla.