Imparare a scrivere «dietro la maschera»

Complotti, intrighi amorosi, storie di sesso e di denaro sporco al confine tra il giallo e il noir. Sono i temi del concorso «Nel laboratorio di scrittura» promosso dalla nota editor Laura Lepri a chiusura del corso annuale di scrittura creativa del Teatro Litta. Domani sera i racconti migliori saranno letti e premiati da una giuria di esperti del mondo editoriale, fra i quali la stessa Lepri, curatrice del corso, e Sergio Altieri, scrittore ed editor della collana «I Gialli Mondadori». Quest'anno, infatti, i racconti vincitori saranno pubblicati in appendice alla collana dei «Gialli», da sessant'anni testata leader di questo genere narrativo.
«Dal 1996 curo e gestisco i corsi di scrittura del Litta, cercando di portare avanti al meglio l'illustre tradizione ereditata da Giuseppe Pontiggia - spiega Laura Lepri -. Al termine dei corsi (uno per principianti e uno avanzato, che ripartiranno il prossimo novembre) gli aspiranti scrittori partecipano al concorso di fine anno, venendo a contatto con il mondo editoriale che è poi la naturale destinazione della scrittura creativa. Negli anni alcuni allievi hanno pubblicato testi, altri collaborano con case editrici, altri ancora stanno lavorando ai loro romanzi. Cerchiamo di creare un rapporto forte con l'editoria anche attraverso incontri con scrittori, giornalisti e agenti letterari». Goffredo Buccini, Carmen Covito, Isabella Bossi Fedrigotti, Edoardo Albinati, Antonio Franchini: tanti i nomi che hanno preso parte alle scorse edizioni. Non ultimo, lo stesso editor dei «Gialli» Mondadori Sergio Altieri: «Nello spirito del nostro precursore Alberto Tedeschi, siamo sempre alla ricerca di giovani talenti, soprattutto italiani, e la collaborazione con il corso di Laura Lepri è un'ottima occasione per scoprirne di nuovi».
«Dietro a una maschera» è il titolo e filo-conduttore dei racconti in gara che domani al Teatro Litta, dalle 21, si contenderanno la vittoria. «Trenta storie - continua Laura Lepri - che toccano le ambientazioni più svariate: dalla Venezia del Cinquecento alla Milano delle top model e dei body guard». Durante la serata (aperta al pubblico, info: 02-8055882) la lettura dei racconti vincitori, affidata ad attori professionisti, si alternerà a momenti musicali con pianista e soprano.