Gli impegni di Lottomatica: gioco e comunicazione responsabile

Tre i principi fondamentali del programma: prevenzione, dialogo e cooperazione. Il tutto per salvaguardare il carattere ludico dell'esperienza di gioco, senza rischi ed eccessi

Prevenzione al gioco problematico, attenzione alla comunicazione, formazione dei distributori e attività di supporto alle istituzioni per contrastare fenomeni illegali. Sono questi i cardini della responsabilità sociale d'impresa firmata Lottomatica che ha presentato il Bilancio Sociale 2011 e gli interventi realizzati nell'ambito del programma di gioco responsabile.
Il fenomeno del gioco problematico, «fortunatamente non è enormemente diffuso» commenta Renato Ascoli, direttore generale di Lottomatica Group, sottolineando che «le indagini di settore stimano in mezzo milione i cittadini italiani che possono avere un atteggiamento problematico nei confronti del gioco. Il numero però non è tale da farci rimanere tranquilli per cui ogni anno cerchiamo di migliorare le azioni di contenimento del gioco eccessivamente speculativo o legato ad eccessi».
Per questa ragione, aggiunge il direttore generale, «oltre ad attivare dei sistemi di cura dei fenomeni peggiori, attraverso un sistema realizzato con il FeDerSedD, di assistenza alle famiglie o ai giocatori che manifestano questa problematicità di approccio, stiamo anche cercando di dare ai punti vendita strumenti di autodiagnosi e di cura». Per il 2012, infatti, la società prevede nuove attività di formazione dei ricevitori e dei dipendenti attraverso corsi in modalità e-learning in collaborazione con esperti internazionali.
L'altra grande area d'intervento «è quella legata al gioco minorile» attraverso kit informativi e campagne che mirano a sensibilizzare sul rispetto del divieto di gioco per i minori, realizzate anche in collaborazione con il Movimento Italiano Genitori (Moige) e la Federazione Italiana Tabaccai (Fit). Tali campagne hanno coinvolto i punti vendita, la stampa nazionale, i centri territoriali del Moige e i centri commerciali del centro e nord Italia per sensibilizzare genitori, minori e rivenditori sul rispetto del divieto. Campagna che la società ha previsto di ampliare con un nuovo spot e un nuovo progetto di comunicazione che verranno lanciati dopo l'estate.
Nel corso del 2012, inoltre, Lottomatica ha deciso di adottare il Codice di autodisciplina pubblicitaria realizzato in seno alla Federazione Sistema Gioco Italia di Confindustria di cui Lottomatica fa parte. Il Codice, ispirato alle linee guida approvate dalla European Lotteries Association e alle best practice internazionali, si pone l'obiettivo di offrire i giochi in modo responsabile attraverso una comunicazione commerciale leale, corretta e responsabile, in particolar modo a tutela dei minori.
Per rafforzare questo impegno Lottomatica ha deciso anche di richiedere il parere preventivo dell'Istituto dell'Autodisciplina Pubblicitaria (Iap) su tutte le nuove campagne di comunicazione per verificarne la conformità alle normative sulla pubblicità e al nuovo Codice.