Impennata di Apple a New York

I dati economici degli Usa hanno accelerato il movimento rialzista a New York, con gli indici principali che a un’ora dalla chiusura registrano frazionali segni positivi. Il Nasdaq registra la migliore performance dell’anno, a quota 2154. È proprio da quest’ultimo indice che vengono le indicazioni più positive, con Apple che balza di oltre il 7% grazie all’annuncio del successo nella vendita dei computer Mac e del piccolo iPod. Spinta dai maggiori utili annunciati anche Soutwest (più 3,5%) sui risultati annunciati da questa compagnia aerea a basso costo. Bene i big dei listini Usa, con General Motors e Ford in crescita di oltre il 2%. Cauta l’ascesa delle piazze europee, con Parigi in testa (più 0,63%), grazie all’exploit di StM (più 3,3%), alle ipotesi di una partnership con la sudcoreana Hynix. A Francoforte brillano Infineon (più3,7%) e ThyssenKrupp (più 2,9%), mentre a Zurigo si afferma Novartis (più 2,1%) sulla base dei positivi risultati trimestrali.