Impennata di Basf a Francoforte

Le nuove tensioni internazionali, create dal nucleare iraniano, hanno provocato disagio su tutte le Borse mondiali, e, in primis, a New York. Sulla piazza Usa si è assistito, tuttavia, a un mercato irregolare, con balzi di prezzo su titoli specifici: Whole Food Market è salita del 12,4% alla notizia dell’acquisto della concorrente Wild Foods (più 17,2%), mentre risultati aziendali hanno premiato Analog Devices (più 9,6%) e Linear Technology (più 7,8%). Lo sprint delle Borse asiatiche ha invece sostenuto le piazze europee, che hanno ritracciato in chiusura. Bene a Zurigo il titolo Nestlè (più 2,2%), mentre a Francoforte svettano le azioni Basf (più 5,4%), alla pubblicazione dei risultati del 2006 sopra le attese; mentre non si arresta la corsa di Allianz (più 3,8%).