Imperdonabili errori sott’acqua

Se un sub risale troppo rapidamente da un’immersione, o non espira durante la risalita, anche da profondità minime, l'aria intrappolata nei polmoni si espande e li può lacerare. Questo comporta il passaggio di gas, in forma di bolle, nel circolo arterioso. Le bolle circolanti possono provocare danni molto gravi. Un sub colpito da embolia, come è accaduto a Ferdinando, deve essere immediatamente stabilizzato in un pronto soccorso e ricompresso al più presto attraverso l’utilizzo della camera iperbarica.