Imperia, ago nella bottiglia Secondo caso in 7 giorni

Questa volta è toccata ad una donna di Dolcedo fare l'allarmante scoperta: un ago di siringa è caduto nel suo bicchiere mentre versava dell'acqua naturale. Il contenuto della bottiglia aveva odore di varechina

Imperia - Ancora un ago di siringa in un bottiglia dell'acqua. Ancora in provincia di Imperia. E' il secondo caso nel giro di una settimana. E c'è chi è già pronto a parlare di allarme. Questa volta la spiacevole scoperta l'ha fatta una donna di Dolcedo: mentre stava versando l'acqua minerale in un bicchiere si è accorta prima del corpo estraneo e poi che il liquido odorava di varechina. Sull’episodio indagano i carabinieri che hanno segnalato l’accaduto al procuratore capo di Imperia, Bernardo Di Mattei, ravvisando il reato di tentate lesioni. Si esclude al momento l'episodio accidentale.

Il primo caso solo settimana scorsa Questo è il secondo caso di aghi ritrovati nelle bottiglie di acqua minerale nell'Imperiese: martedì scorso, una donna di San Bartolomeo al mare, al momento di preparare il caffè ha trovato l'ago in una bottiglia acquistata in un discount.

Massima attenzione Gli investigatori - che hanno già sequestrato la bottiglia e il suo contenuto, inviando tutto all’Arpal - consigliano di prestare la massima attenzione alle confezioni di acqua minerale di qualsiasi marca o provenienza e di segnalare eventuali anomalie o manomissioni.