Imperia Nuovo Palazzetto per mille spettatori

Sono stati il ministro dello sviluppo economico Claudio Scajola e il sottosegretario alla presidenza del consiglio con delega allo sport Rocco Crimi a tagliare il nastro del nuovo Palazzetto dello sport di Imperia. Ha detto il ministro Scajola: «Lo sport è la migliore preparazione per diventare cittadini, come lo era anche la scuola, che speriamo possa tornare a esserlo. Credo che le strutture sportive siano un investimento per il futuro e per le giovani generazioni». Al varo della nuova struttura hanno presenziato il vice presidente del Coni Luca Pancalli e grandi nomi dello sport nazionale come l'ex cestista Dino Meneghin oggi presidente della Federbasket nazionale, gli ex pallavolisti Toffoli e Giani insieme all'enfant du pays della specialità Massimo Giretto ex azzurro e attualmente in forma al Roma Volley. A prendere la parola per primo è stato il sindaco di Imperia, Luigi Sappa che ha detto: «Questo Palazzetto è un riconoscimento al nostro secondo mandato, alla politica del fare, anzi del ben fare. Quest'opera, insieme alla piscina, al campo di atletica e senza dimenticare, naturalmente, il porto turistico, sottolinea la vocazione ormai irrinunciabilmente turistica di Imperia». Dopo il sindaco Sappa al microfono si sono alternati l'assessore ai lavori pubblici Gianfranco Gaggero e allo sport Marco Scajola che dando il benvenuto agli ospiti ha definito Imperia «città dello sport». Il nuovo Palazzetto dello sport è collegato funzionalmente alla vicina piscina comunale «Felice Cascione», ha una superficie coperta di 4.200 metri quadri per una capienza di circa 1000 spettatori e al suo interno si possono praticare una dozzina di discipline sportive. Il costo totale dei lavori iniziati nell'autunno del 2005 si aggira sui 7 milioni di euro.