Imperia, ubriaco al volante uccide un uomo in scooter

Si stava dirigendo a Imperia con il suo scooter il 40enne che questa mattina, attorno alle 6.40, è stato investito da un giovane torinese ubriaco che ha perso il controllo della sua auto

Imperia - Era "ubriaco fradicio" il giovane che questa mattina a Santo Stefano al Mare (Imperia), intorno alle 6.40, ha provocato la morte di un sanremese di 40 anni, che stava viaggiando con il suo scooter in direzione di Imperia. Lo ha affermato Andrea Frumento, commissario capo della polizia stradale di Imperia, in base ai risultati dell’etilometro.

L'incidente L’investitore, un 27enne torinese, in riviera per le vacanze, stava guidando l’auto con un tasso alcolemico di 1,95, la fascai più pericolosa. Poco prima dell’entrata a Santo Stefano, ha perso il controllo della vettura, invadendo la carreggiata opposta, dove stava procedendo l’uomo sullo scooter. L’impatto è stato violentissimo e il 40enne è stato sbalzato oltre il guard-rail, finendo sull’ex strada ferrata. Sul posto, con i Vigili del Fuoco di Sanremo, e i militi della Croce Verde di Arma di Taggia, sono intervenuti i medici del 118, che hanno cercato di rianimare il ferito invano. L’investitore è stato denunciato a piede libero.