Da impiegata a imprenditrice

Luz Adriana Poveda Gutierrez, colombiana di 38 anni, è arrivata in Italia nel 1991 e dal ’93 vive a Milano. Oggi è un’imprenditrice di successo, premiata dalla Fondazione Ismu e dalla Camera di Commercio milanese per l’integrazione raggiunta nel mondo del lavoro. Questa è la sua storia.
Luz Adriana, dopo aver «conquistato» il permesso di soggiorno, comincia a lavorare come domestica per una famiglia di Como. In un secondo momento viene assunta nel capoluogo lombardo, in una ditta di pulizie, ma presto capisce che la propria aspirazione era «mettersi in proprio». E così, nove anni fa, mette in piedi un'impresa di pulizie. La sua impresa. «Un locale di soltanto 20 metri quadrati - racconta oggi - a 100mila lire al mese e tanti sacrifici».
Col passare del tempo, Luz Adriana raccoglie i frutti della propria abnegazione: adesso è lei a dar lavoro 18 dipendenti, tra cui anche alcuni italiani. Intanto i suoi due figli l’hanno raggiunta in città. A chi le chiede come ha fatto, risponde: «Milano è una città accogliente. Per farcela ci vuole perseveranza. E rispetto delle regole».