Impiegato del Sacco ruba pc: arrestato

Aveva rubato computer, lastre per le radiografie e pannelli luminosi per un totale di 60mila euro, ma dopo mesi è stato scoperto e arrestato dai carabinieri. In manette è finito Giuseppe Castiello, 38 anni, dipendente dell’ospedale Sacco di Milano. Le indagini sono partite in seguito ai numerosi furti di attrezzature che avvenivano all’interno dell’ospedale. A sparire era soprattutto merce nuova, appena ricevuta dalla clinica e ancora imballata. I carabinieri hanno piazzato delle telecamere per controllare i diversi ingressi dell’ospedale. Ma il ladro, essendo un dipendente, sapeva ogni volta dov’erano le telecamere ed evitava quegli ingressi per i suoi furti. Tre giorni fa la svolta: i carabinieri appostati lo hanno visto caricare due grossi pacchi nel bagagliaio della sua auto e lo hanno preso con le mani nel sacco. Gli investigatori gli contestano 15 dei venti furti e ritengono che i furti dell’attrezzatura possano essere stati commissionati da cliniche private.