Impraticabili i passi toscani

Proseguono i disagi nella viabilità toscana dopo le nevicate dei giorni scorsi. A causa del ghiaccio i veicoli in transito sul passo della Calla, che unisce il Casentino alla Romagna, e sulla statale Cassia nel Senese, nei pressi di Monteriggioni (Siena), devono transitare con le catene da neve montate. Difficoltà ci sono anche su tutti gli altri passi appenninici dove è consigliato viaggiare con le catene a bordo. La Provincia di Firenze, intanto, ha reso noto l'impegno tenuto nei giorni scorsi per affrontare l'emergenza maltempo. Sulle strade provinciali sono stati impiegati 65 mezzi, tra veicoli spargisale e spalaneve, e 130 uomini, mentre altri 12 mezzi e 25 addetti hanno lavorato sulla Firenze-Pisa-Livorno. In totale la Provincia ha distribuito sulle strade 4500 quintali di sale ed altri 4000 sono stoccati nei depositi pronti per l'uso. I dati sono stati diffusi dal presidente Matteo Renzi in una conferenza stampa tenuta insieme agli assessori Nigi e Giorgetti. «Dalle 48 ore precedenti le nevicate - ha spiegato Renzi - tutti gli operatori della Provincia e numerosi responsabili dei Comuni iscritti ad una sms-list sono stati informati dalla sala operativa della Protezione civile sulla possibilità di un aggravamento della situazione meteorologica, che poi si è verificata».