A Impregilo la Pedemontana lombarda

da Milano

Impregilo, leader e mandataria con una quota del 47% di un’associazione di imprese formata anche da Astaldi (24%), Pizzarotti (18%) e Itinera (11%), si è aggiudicata la gara per la progettazione e l’esecuzione del primo lotto dell’Autostrada Pedemontana Lombarda. Lo ha annunciato la società precisando che il valore complessivo del progetto, affidato a Impregilo come General contractor, è pari a circa 630 milioni di euro.
L’affidamento prevede la progettazione definitiva, esecutiva e la realizzazione del primo tratto delle tangenziali di Como e Varese e del collegamento viario tra le autostrade A8 e A9 (da Cassano Magnago a Lomazzo).
Il progetto comprende in particolare la realizzazione di circa 47 chilometri di viabilità autostradale e viabilità secondaria, la costruzione di circa 13 chilometri di gallerie e la realizzazione di ponti e viadotti per una lunghezza totale di circa 1,7 chilometri. Per quanto riguarda i tempi viene confermata la data di inizio lavori per il 10 marzo 2010, mentre l’ultimazione, anticipata di 10 mesi rispetto ai programmi, per il primo lotto della tangenziale di Como è fissata per il 31 luglio 2012, mentre per il primo lotto della tangenziale di Varese e per il tratto tra la A8 e la A9 la data di conclusione è il 31 luglio 2013. Impregilo è già attualmente impegnata in Lombardia nella realizzazione della Strada Statale 36 Monza-Cinisello Balsamo e della nuova sede della Regione a Milano.