IMPRESA DEGLI AZZURRI: DOPO OTTO ANNI BRASILE KO

Otto anni dopo, il Brasile alza di nuovo bandiera bianca di fronte all’Italia. Vittoria fantastica per gli azzurri di Mauro Berruto a Kagoshima dove, dopo il ko all’esordio con la Russia e il successo di lunedì sull’Egitto, ieri hanno superato 3-2 (25-16, 20-25, 18-25, 25-21, 22-20) la forte selezione verdeoro in un match lungo e palpitante, pieno di capovolgimenti di punteggio, di varianti tattiche, di colpi di scena (di Dragan Travica il match ball). L’Italia ha interpretato bene la sfida. Berruto ha indovinato alcune mosse determinanti, come quella di puntare su Fei centrale e di inserire Parodi al posto di Savani dal terzo set in poi. Ma senza la super prestazione della diagonale Travica-Lasko, probabilmente si sarebbe dovuto raccontare un altro finale.