Imprese e finanza Summit sulle regole

Regole per il governo dell’impresa. Sarà questo il tema centrale di una giornata di studio organizzata dalla presidenza della Regione Lombardia per il prossimo 27 gennaio. Un momento di confronto e di dibattito, voluto dal governatore Roberto Formigoni, «in un momento - spiega lo stesso Formigoni - in cui torna di attualità la necessità di regole trasparenti e di comportamenti corretti sul versante aziendale e su quello delle banche e nel rapporto tra poteri bancari e istituzionali, tra banche, cooperative e politica». All’incontro hanno già dato la loro adesione, tra gli altri, Marco Tronchetti Provera, Savino Pezzotta (segretario generale della Cisl), Lamberto Cardia (presidente della Consob), Alberto De Roberto (presidente del Consiglio di Stato), Francesco Staderini (presidente della Corte dei Conti), Nicola Marvulli (presidente della Corte Suprema di Cassazione), Augusta Iannini (capo del dipartimento Affari di Giustizia del ministero della Giustizia), Arcibaldo Miller (capo dell’Ispettorato del ministero della Giustizia), Alfonso Papa (vice capo di Gabinetto del ministero della Giustizia), Manlio Minale (procuratore capo di Milano), Giuseppe Grechi (presidente della Corte d'Appello di Milano), Roberto Speciale (comandante generale della Guardia di Finanza), Pierfrancesco Guarguaglini (presidente di Finmeccanica) ed Ennio Amodio. «Un appuntamento estremamente qualificato - ha concluso Formigoni- per capire quali sono i metodi più validi per affrontare al meglio gli aspetti che caratterizzano il rapporto tra regole e impresa».