Imprese Ecco i «Formigoni-loan» per archiviare la crisi

Qualcuno l’ha chiamato Formigoni-loan. È il nuovo strumento finanziario anti-crisi annunciato dal presidente della Regione Lombardia, per sostenere il credito alle piccole e medie imprese. Avrà una dotazione di 30 milioni, sarà varato entro fine mese e ricapitalizzerà, attraverso la finanziaria regionale Finlombarda, i Confidi, che così potranno meglio corrispondere alle esigenze di credito del sistema produttivo lombardo. «A un anno dal lancio delle misure anticrisi - spiega Roberto Formigoni - la Regione Lombardia si appresta a varare questo nuovo strumento rivolto al mondo dei 55 Confidi lombardi». Lo strumento del loan nasce dal dialogo tra Regione Lombardia e le associazioni di categoria: «Lo abbiamo messo a punto - sottolinea Formigoni - non in modo unilaterale, ma insieme con gli attori del mercato». I «Formigoni loan» potranno essere utilizzati dai Confidi che presentino domanda per iscriversi al registro degli intermediari finanziari della Banca d’Italia. Saranno in tranche da 1 a 5 milioni. IL tasso richiesto ai Confidi sarà quello minimo richiesto dall’Unione europea perché non si configuri l’aiuto di Stato».