Imprese etniche: in soli 6 anni sono raddoppiate

La Lombardia si conferma centro nazionale del fare impresa, specie se «multietnica». Il 21,2 per cento degli imprenditori non comunitari si concentra nella regione, mentre in soli 6 anni gli stranieri che ricoprono cariche in azienda sono più che raddoppiati (+112%). Dai 33mila del 2000 si è passati, infatti, ai 71mila del 2006. Tra questi, ben 41mila immigrati conducono imprese individuali, con un tasso di crescita pari a 5mila nuove realtà imprenditoriali ogni anno. Nel capoluogo godono di ottima salute le società di capitale: oltre 9mila, cioè una su quattro su scala nazionale.