Imprese, le meno indebitate nell’Ue sono quelle italiane

Se il grande crac arriverà davvero, l’Italia sarà, fra i grandi Paesi dell’Ue, quello meno colpito. Nel nostro Paese infatti quasi il 21% del valore aggiunto prodotto deriva dal settore manifatturiero (Regno unito 16,6% e Francia 14,1%). Invece il sisteme finanziario, il settore più colpito dalla crisi delle Borse, pesa in Italia per il 27,6% (Regno unito 33,8% e Francia 33,3%). Inoltre le imprese italiane sono le meno indebitate: il loro debito complessivo si ferma infatti al 75% del Pil, mentre in Francia, Spagna e Inghilterra supera di gran lunga il 100%.