Imprese, in provincia è boom

La provincia di Milano cresce per numero di imprese, del 1,9 per cento in un anno, con 6.285 nuove attività in più per un totale di oltre 337.000 attualmente sul territorio, ma a guidare l'aumento dell'imprenditorialità non è tanto la metropoli, capitale dell'economia italiana, quanto i piccoli centri che le stanno intorno, e che hanno una grande voglia di impresa.
Da un'indagine condotta dalla Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese, che ha confrontato il numero di imprese attive iscritte al primo trimestre del 2006 con quelle dello stesso trimestre del 2005, risulta infatti che Baranzate, un piccolo comune a nord di Milano, vince in assoluto la palma della crescita imprenditoriale: da 6 a 87 imprese in un anno con un aumento del 1350 per cento.
A seguire tra i primi venti comuni più attivi troviamo sempre piccoli centri come Calvignasco (+14,3%) e Bubbiano (+14%). Milano con un aumento del numero di imprese del 1,8% è in linea, invece, col dato provinciale (+1,9%). «La provincia di Milano - ha commentato Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio di Milano - è policentrica anche nel suo essere imprenditoriale. Nei comuni grandi e piccoli si realizza un'alleanza tra amministratori pubblici, associazione ed imprese che sostengono questa voglia di rischiare, tipica dello spirito ambrosiano. Per questo anche la Camera di commercio ha scelto di decentrarsi con dieci sedi in tutta la Provincia».